Articoli in "Blog"

Muratore si uccise per lo sfratto, M5S dona la casa alla famiglia

gen 21, 2016   //   by Nebrodi 5 Stelle   //   News  

I deputati regionali del M5s hanno acquistato l’appartamento con le somme che accantonano mensilmente rinunciando a gran parte del loro stipendio.

Muratore si uccise per lo sfratto

Deputati del Movimento 5 stelle all’Assemblea regionale Siciliana hanno comprato e restituito alla famiglia Guarascio la casa di Vittoria, che era finita all’asta e passata di mano per un mutuo non pagato. Per tentare di evitare lo sfratto il capofamiglia, un muratore di 64 anni, si era dato a fuoco, ed era poi morto per le ustioni riportate. I deputati regionali del M5s hanno acquistato l’appartamento con le somme che accantonano mensilmente rinunciando a gran parte del loro stipendio. La donazione, spiegano dal Movimento, è altamente simbolica: serve ad accendere i riflettori sulla legge voto sull’impignorabilità della prima casa, fortemente voluta dal M5s attualmente ferma al Senato. La legge è stata approvata all’unanimità dall’Ars il 22 ottobre del 2014, ma da allora ha fatto pochissima strada a Roma. “E’ ora che la legge metta il turbo – dicono i deputati Cinquestelle – non possiamo permettere che ci siano altri casi Guarascio, cui stiamo pensando di intestare la legge. Renzi non faccia orecchie da mercante, eventuali prossime vittime le avrebbero sulla coscienza lui e la sua maggioranza”. Particolari della donazione e lo stato della legge a Roma saranno comunicati nel corso di un incontro con i giornalisti venerdì prossimo alle 11 davanti alla casa della famiglia Guarascio in via Brescia 214 a Vittoria (Ragusa), alla presenza dei deputati regionali M5S e dei portavoce nazionali del Movimento, Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista.

Fonte : www.livesicilia.it/2016/01/19/muratore-si-uccise-per-lo-sfratto-m5s-dona-la-casa-alla-famiglia_705297/

FAI GIRARE, CONDIVIDI SU FACEBOOK

4544

Discorso di fine anno 2015 – Beppe Grillo

dic 31, 2015   //   by Nebrodi 5 Stelle   //   News, Video  

Discorso di fine anno 2015 – Beppe Grillo

“L’Italia è un ologramma. Chi vi parla è l’ologramma di Beppe Grillo. mi potete passare attraverso, come se fossi un fantasma. Io non esisto. come non esiste il governo, nè il capo del Governo, nè tanto meno Mattarella che è l’ologramma di sè stesso (unico caso al mondo) Domandatevi se avete mai visto il vostro sindaco dal vivo. Impossibile, anch’egli è solo un ologramma. E i referendum, le leggi popolari? Sono tutti ologrammi del Potere. Pensateci è mai possibile che uno come Gasparri sia senatore (che sia un discendente del cavallo di Caligola?)? E Brunetta un deputato? o Salvini un leader politico?. Non è possibile, infatti sono solo degli ologrammi venuti male. L’Italia non è un’espressione geografica, come diceva Metternich, ma un ologramma. Da lontano sembra che esista, che abbia una sua consistenza. Poi quando ti avvicini capisci che è un barbatrucco, non c’è nulla di vero, neppure le frontiere, neppure gli 80 euro. Fumo. Le banche sono ologrammi, il Parlamento è un ologramma, i media sono ologrammi che creano ologrammi. I media infatti sono i più grossi responsabili di questa nazione. Gli ologrammi si creano dal nulla, per questo chi non ha un’identità deve controllare e usare i media per averne una .Un ologramma per amico ha però i suoi vantaggi. Non sporca, non mangia, puoi anche fare a meno di fare conversazione come con tua moglie, lasciarlo parlare da solo, ma, nel caso, lo puoi contraddire senza timore se comincia spiegarti che l’Italia è un Paese democratico, libero da ingerenze straniere, con politici responsabili e che non fai mai nulla in casa. Tu sei lui e lui è te, una copia di schizofrenici. In Italia siamo in crisi di identità. Chi non lo sa finisce sempre nei guai. Chi si allea con noi, in realtà si allea con l’ologramma e infatti finisce sempre che cambiamo alleanza in corsa, come nella prima e seconda guerra mondiale, o rinneghiamo un trattato di pace bombardando la Libia come è avvenuto con Gheddafi. La colpa non è degli italiani, ma dei loro ologrammi e di chi ci crede.
Buon anno dall’ologramma di Beppe Grillo”

FAI GIRARE, CONDIVIDI SU FACEBOOK

15711

Ferraresi (M5S) sbeffeggia la Picierno a L’Arena di Giletti

nov 9, 2015   //   by Nebrodi 5 Stelle   //   News, Video  

Ferraresi (M5S) sbeffeggia la Picierno a L’Arena di Giletti

“Chi ricopre funzioni pubbliche deve svolgere il proprio lavoro con disciplina e onore, sia che sia un dipendente pubblico sia che sia un ministro, altrimenti deve andare a casa!”

FAI GIRARE, CONDIVIDI SU FACEBOOK

15432

Scandalo in diretta RAI, Luciana Littizzetto : il M5S è cacca

ott 26, 2015   //   by Nebrodi 5 Stelle   //   News, Video  

Scandalo in diretta RAI, Luciana Littizzetto : il M5S è cacca

Questo è il servizio pubblico italiano. Molti elettori del MoVimento 5 Stelle si sono sentiti offesi. Ma non sono solo gli elettori M5S ad aver manifestato il loro dispiacere, lo hanno fatto tanti italiani, quel pubblico che paga per ricevere un servizio che dovrebbe fare informazione e non propaganda. Secondo noi gni comico è libero di esprimere il proprio pensiero e di farlo in modo libero. Siamo in prima linea per la libertà di stampa. Ma le offese sono altra cosa. Questa figuraccia di Luciana Littizzetto ci richiede una riflessione : che cosa vogliamo dal servizio pubblico? Perché pagare il canone? Per farsi chiamare pezzi di cacca?

FAI GIRARE, CONDIVIDI SU FACEBOOK

15452

Paolo Migone sale sul palco di Italia5stelle a Imola! Grande successo, guarda il video!

ott 20, 2015   //   by Nebrodi 5 Stelle   //   News, Video  

Paolo Migone, un grande comico che si è esibito gratuitamente domenica 18 ottobre a Italia 5 Stelle a Imola! Ne ha avuto per tutti! Ascoltatelo!

FAI GIRARE, CONDIVIDI SU FACEBOOK

14889

Pagine:«123456789...43»